Le Emozioni della Gravidanza

Accettare il Dono della Gravidanza

Consigli della Doula per il Primo Trimestre


Bambina che bacia la pancia della Mamma
Accettare il Dono della Gravidanza

In questo primo trimestre, la donna si trova sommersa dalle emozioni, che vanno dalla gioia della notizia appresa, alla paura di non essere all'altezza, all'accettazione di quello che sta avvenendo, alle paure di quello che potrebbe accadere.

Il primo trimestre di gravidanza è tempo di novità, di sorpresa, di forte impatto tra il conservare ciò che la donna è e la madre che sta già diventando: è una fase di potente cambiamento fisico ed emotivo, di ambivalenza tra accoglienza e rifiuto. Che la creatura nel grembo sia stata chiamata, cercata, attesa, desiderata o meno, la sua venuta necessita di un tempo di adattamento e riconoscimento, su più livelli: accettare nel cuore di stare già accogliendo vita crea allo stesso tempo stupore e timore verso l’ignoto. È il processo di difficile comprensione del miracolo che si fa strada, si fa presenza concreta. È il desiderio che si fa carne e comincia a pulsare dentro sé, a scrivere una storia nuova, ancora prima di sapere di avere la penna tra le mani. Si è solo pagine bianche”. (ostetrica Beatrice Pacchioni, “Sono mamma”, Humusedizioni) Accettiamo il dono, accogliamolo nel silenzio e proteggiamolo. Abitare il proprio corpo con naturalezza, permettere di magnificare l’arrivo di una creatura.

All'interno del repertorio dei Rimedi Naturali in Gocce, un ruolo importante per questo trimestre, lo riveste lo Spirito del Salice.

Reca con se un grande messaggio, ci insegna a diventare terreno fertile che ospita e protegge quello che deve nascere. Ci aiuta ad accogliere ciò che ci arriva dal mondo esterno. Incoraggia a vivere le emozioni in modo equilibrato e favorisce il rapporto con il subconscio. Lo Spirito del Salice aiuta a rinascere dopo cadute o periodi di stasi, raccogliere le forze prima di ripartire, proteggere e nutrire ciò che sta nascendo, essere ospitali, accogliere ciò che è diverso, prepararsi alla gravidanza, agevolare il contatto con il subconscio, rendere fertile l'attività artistica. Utile anche a chi soffre di problemi di fertilità (nelle donne).

Un altro Supporto Naturale molto utile in questo primo periodo Gestazionale è Lo Spirito del Melo.

Ci mostra come trasformare la terra in un meraviglioso giardino e ci sostiene nel farlo. Aiuta a nutrire corpo, mente e spirito di bellezza, indicandoci le infinite espressioni possibili e aiutandoci a trovare quelle adatte a noi. Lo Spirito del Melo aiuta a:

Depurare corpo, mente e spirito Guarire le ferite Riconoscere, assaporare e nutrire la propria bellezza portare la bellezza nel mondo Contribuire a trasformare la terra in un paradiso.


Ci ricorda che nutrire corpo, mente e spirito di bellezza è il presupposto per erigere il paradiso in terra e ci fa vedere le mille possibilità che abbiamo per farlo. Il Melo ci insegna con il suo esempio di abbondanza che esistono infinite espressioni di bellezza e che ognuno di noi può offrire la propria. La bellezza sta nella cura con cui viviamo e onoriamo il nostro corpo. Possiamo scegliere alimenti carichi di energia positiva, prodotti naturali per onorare l'aspetto fisico e i numerosi mezzi che offre la Natura per mantenere e/o ristabilire la salute. Il Melo ci mostra come possiamo trovare la bellezza nei nostri pensieri e lasciare andare quelli che la allontanano. Ci sostiene nel coltivare pensieri di grazia e di armonia. Possiamo scoprire quanto splendore sta in tanti piccoli e apparentemente insignificanti avvenimenti della vita.

A volte sono ferite che ci impediscono di vivere nella bellezza, che ci ricordano e ci riportano in stati emotivi e mentali controproducenti. In questi casi il Melo ci assiste nel guarire le ferite.

Lo Spirito del Melo ci fa vedere come la bellezza che alimentiamo in noi si rifletta anche nel mondo esterno, ci esorta a esprimerla e a darci da fare per poterla manifestare anche in quello che ci circonda.

Quest'ultimo è un aspetto molto importante, proprio perché la Gravidanza è per la Donna una grande opportunità di sanare vecchie ferite e traumi irrisolti. Soprattutto con le figure più importanti della nostra vita che sono i nostri genitori. Sanando il nostro passato, gettiamo le basi per un presente tutto da scrivere per il nostro bambino.


Mamma che bacia il proprio bambino
Mamma che bacia il proprio bambino

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti